Crassiza

Crassiza

Objava: 28.2.2013.

A cinque chilometri da Buie, sulla strada principale che porta verso Pola, e' situato l'agglomerato di Crassiza con le vicine frazioni di Gardossi, Baredine, Lozari, Punta e altri abitati. Alcuni dei colli circostanti furono sede di castellieri preistorici e da ritrovamenti del periodo romano risulta che qui esistevano insediamenti rurali, come quello di Gradina di notevoli dimensioni, lungo il percorso di quella che divento' l'importante Via Flavia. Ritrovamenti come iscrizioni, oggetti e monete, un prezioso bronzetto votivo alla dea Fortuna, marmi lavorati, frammenti di colonne, vengono conservati nei musei di Trieste, Pola, Parenzo, oppure immurati, come la pietra tombale a fianco dell'entrata laterale esterna del Duomo di Buie.
          
La chiesa parrocchiale di San Stefano, che fu consacrata dal vescovo di Cittanova Marcantonio Foscarini nel 1499, posta davanti il cimitero con la sua torre campanaria merlata, sostitui' la vicina chiesa romanica absidata della Madonna della Gradina le cui rovine si trovano sul colle di Castiglione. Nella chiesa sono custoditi il crocefisso e la veste sacerdotale di Don Francesco Bonifacio, il parroco trucidato nel settembre 1946. Don Bonifacio e' stato proclamato Beato nell'anno 2008. con una bella cerimonia a Trieste e Grisignana. Tutta questa zona, in parte chiamata ancor oggi Castion, e' molto suggestiva, percorsa da declivi e campi a terrazzi dove prosperano la vite e l'ulivo e da dove lo sguardo scorre fino alla valle del Quieto e al mare. A Crassiza opera la Comunita' degli italiani. Una delle manifestazioni maggiori, oltre alla tradizionale festa di S. Maddalena, e' la fiera dedicata all'olio di oliva soprannominata «Oleum olivarum».La fiera si svolge nel mese di marzo e offre molteplici contenuti per tutti i partecipanti e visitatori. Si possono ascolatre lezioni e conferenze tenute da professori e collaboratori delle varie universita', istituti e assaggiatori dell'olio di oliva. Alla manifestazione vengono assegnate le medaglie ai produttori di olio extra vergine di oliva e vengono organizzate degustazioni guidate per il pubblico. Oltretutto, viene organizzata anche una mostra e un concorso artistico dedicato all'olivo.  

Istaknuto