Buie, Mihajlo Bojić sportivo dell’anno

Objava: 20.4.2015.

È Mihajlo Bojić lo sportivo dell’anno di Buie. Il capitano del Club di calcio buiese fa parte della squadra da 18 anni e nel corso della sua carriera ha partecipato a più di 400 partite. Alla cerimonia di premiazione degli sportivi dell’anno è stato definito come uno dei migliori calciatori istriani, tanto che lo scorso anno ha ricevuto pure l’invito per la selezione per la Nazionale dilettanti.

Quale migliore squadra maschile sono stati premiati i “vecchi pionieri” del calcio, per gli ottimi risultati conseguiti ai numerosi tornei internazionali della Lega istriana unificata (terzi classificati nella stagione 2012/2013). Il premio per la giovane promessa dello sport buiese è andato al giovane tennista Stefan Barać, che nel 2014 ha trionfato al torneo per bambini organizzato dal Club di tennis locale e a quello della Federazione tennistica della Regione Istriana. Nonostante i suoi dodici anni, Stefan ha partecipato pure a numerosi tornei per adulti, conseguendo ottimi piazzamenti. Quale migliore operatore sportivo è stato premiato Boris Jović, che dal 1963 a oggi ha ricoperto varie cariche presso il Club calcistico locale: è stato allenatore, vicepresidente e delegato presso la Federazione calcistica croata (HNS). Ha lavorato pure a Momiano dove ha allenato le squadre dei junior e dei senior. È stato inoltre membro della presidenza della Federazione calcistica istriana e vicepresidente di quella del Buiese. Il premio alla carriera è andato a Stjepan Tomljenović, per la sua pluriennale dedizione al Club di tennis locale. Uno dei suoi tanti meriti è l’impegno per la fondazione della Scuola di tennis, che oggi è frequentata da molti ragazzi del circondario. I premi sono stati consegnati dal presidente dell’Unione sportiva cittadina, Paolo Barbo, e dal sindaco, Edi Andreašić, che si sono complimentati con gli sportivi buiesi per gli ottimi risultati conseguiti nel 2014.

Fonte: La Voce del popolo

PROGLAŠENI NAJUSPJEŠNIJI U BUJSKOM SPORTU ZA 2014.
Nogometaši i tenisači podijelili priznanja

Na prigodnoj svečanosti u organizaciji Grada Buja i Sportske zajednice Buja, proglašeni su najbolje ekipe i pojedinci u bujskom sportu u prošloj godini. U ekipnoj konkurenciji titulu ekipe godine dobila je momčad starijih pionira NK Buje koje vodi Vedran Jandrlić. U prošloj natjecateljskoj sezoni bili su treći u jedinstvenoj nogometnoj ligi, u konkurenciji renomiranih istarskih klubova.

Sportska nada godine je mladi tenisač Stefan Barač koji je, uz klupske uspjehe u svojoj dobnoj skupini, sudjelovao i na klupskim turnirima za odrasle. Bio je, uz ostalo, prvi na turniru Teniskog saveza Istarske županije.

Sportski djelatnik godine je Boris Jović koji je u NK Buje angažiran i volonterski radi od 1963. godine obavljajući poslove trenera, dopredsjednika, pomoćnog trenera, predstavnika kluba, delegata HNS-a... Vodio je NK Momjan, a bio je i član predsjedništva NSŽI-ja u više mandata.

Za sportaša godine izabran je nogometaš NK Buje Mihajlo Bojić. Bojić je počeo igrati nogomet u Bujama s deset godina i prošao je sve selekcije, uvijek vjeran bujskom zelenom dresu u kojem je odigrao preko 400 utakmica u raznim kategorijama i ligama. Lani je dobio poziv i za amatersku reprezentaciju Hrvatske.

Nagrada za životno djelo pripala je Stjepanu Tomljanoviću koji je trideset godina aktivan u Teniskom klubu Buje, jedan je od najzaslužnijih za njegovo osnivanje i opstanak, vodio je klub, natjecanja, vodio tenisku školu, održavao terene...

Nagrade najboljima u bujskom sportu uručili su, uz prigodne čestitke, bujski gradonačelnik Edi Andreašić i predsjednik Sportske zajednice Buje Paolo Barbo.

Izvor: Glas Istre

Istaknuto