Festival dell'Istroveneto

Objava: 5.6.2018.

Festival dell'Istroveneto, manifestazione culturale internazionale dedicata alla tutela, alla valorizzazione e promozione dell’istroveneto

Gentili tutti,
con la presente si annuncia che lunedì 4 giugno 2018 inizia a Buie la settima edizione del FESTIVAL DELL’ISTROVENETO, più ricca e più internazionale che mai!
La manifestazione, organizzata dall’Unione Italiana sotto gli auspici e con il sostegno della Regione Istriana, della Città di Buie, dell’Università Popolare di Trieste, del Comune di Muggia e del Consiglio per le minoranze della Repubblica di Croazia si avvale di un contributo finanziario del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale della Repubblica Italiana, ai sensi della Legge 21 marzo 2001, N° 73, e successive estensioni e modificazioni, in applicazione delle Convenzioni stipulate tra il MAECI, l'Unione Italiana e l’Università Popolare di Trieste.
Il Festival si avvale, per il settimo anno consecutivo, anche del patrocinio della Regione Veneto la quale, riconoscendo il valore e l’importanza del Festival, ha acconsentito alla concessione del patrocinio a una manifestazione al di fuori del proprio territorio amministrativo.

Il Programma di questa settima edizione del Festival si articolerà in 6 giornate (dal 4 al 9 giugno):

LUNEDÌ, 4 giugno alle ore 11:00 presso il Dipartimento di Studi Interdisciplinari, Italiani e Culturali dell’Università degli Studi “Juraj Dobrila” di Pola si terrà la conferenza “Viaggio tra le righe degli scrittori in istroveneto”, tenuta dalla prof. dr. sc. Elis Deghenghi Olujić e dalla doc. dr. sc. Eliana Moscarda Mirković.

MARTEDÌ, 5 giugno alle ore 19:00 in Piazza San Servolo a Buie Apertura ufficiale del Festival, e successiva inaugurazione, presso la Galleria “Orsola” di Buie, della mostra “Buje?!” con foto di Slađanko Dragojević e versi di Valter Turčinović.

Alle ore 20:15, presso il Teatro dell’Università Popolare Aperta di Buie era previsto lo spettacolo del Dramma Italiano di Fiume, “La rappresentazione dell’Amleto nel villaggio di Merduscia di Sotto”, di Ivo Brešnan, per la regia di Luca Cortina. In seguito alla decisione del Sovrintendente del Teatro “Zajc” di Fiume, Marin Blažević, di sospendere le attività del Dramma Italiano, lo spettacolo non avrà luogo.

MERCOLEDÌ, 6 giugno alle ore 15:00, presso la Comunità degli Italiani “F. Tomizza” di Umago, in collaborazione con l’Agenzia per l’educazione e la formazione, si terranno i seminari di lingua e cultura italiana per docenti di lingua e letteratura italiana, insegnanti di classe e tutti quelli che fossero interessati: “Il curricolo di lingua italiana – lingua materna. L’uso del dialetto istroveneto e dei dialetti istrioti nei progetti infracurricolari”.

Dalle 19:30 presso il Teatro dell’Università Popolare Aperta di Buie si terrà la Rassegna teatrale Su e ∫o pel palco – atto primo, che avrà il suo proseguimento le sere successive (atto secondo e atto terzo).

Nel corso delle tre serate, si esibiranno complessivamente 18 gruppi di filodrammatica delle Comunità con un centinaio di partecipanti per quasi 5 ore di programma (CI Matterada – 2 gruppi, CI Salvore – 3 gruppi, CI Buie, CI Dignano, CI “S. Santorio” Capodistria, CI “F. Tomizza” Umago, CI Crassiza, CI Fiume – 2 gruppi, CI “P. Besenghi degli Ughi” Isola, CI Pirano, CI Parenzo, CI Verteneglio – 2 gruppi e CI Torre).

Le tre serate saranno condotte da Jessica Acquavita.

Alle ore 21:00, al Cimitero storico di San Martino (Teatro in caso di pioggia) di Buie, presentazione del CD “Un falco inciodà partera” di Valter Turčinović e ospiti.

GIOVEDÌ, 7 giugno alle ore 10:30 alle SEI “Edmondo De Amicis” di Buie e “Galileo Galilei” di Umago gli studenti avranno l’occasione di conoscere più da vicino l’istroveneto, con i laboratori didattici “Imparar fasendo”. Il primo, “Capire e farsi capire scrivendo: La grafia del veneto/istroveneto alla prova della modernità”, del dott. Alessandro Mocellin per gli alunni di Umago, mentre il secondo “Ocio che te conto… strumenti per apprendere il dialetto istroveneto”, della dr. sc. Paola Begotti, per quelli di Buie.

Alle ore 12:30, avrà luogo il laboratorio “Va là, vien qua… strumenti per apprendere il dialetto” della dr. sc. Elisabetta Pavan, dedicato agli alunni della SMSI “Leonardo da Vinci” di Buie.

Alle ore 19:30, presso il Teatro dell’Università Popolare Aperta di Buie avrà il suo proseguimento la Rassegna teatrale Su e ∫o pel palco – atto secondo.

Alle ore 20.30 in Piazza Marconi a Muggia (in caso di pioggia, presso il Teatro Comunale “Giuseppe Verdi”) inizierà la prima delle tre serate del Festival della canzone inedita in istroveneto Dimela cantando.

VENERDÌ, 8 giugno alle ore 9:30 alle SEI “Edmondo De Amicis” di Buie, nell’ambito dei laboratori didattici “Imparar fasendo”, “Capire e farsi capire scrivendo: la grafia del veneto/istroveneto alla prova della modernità”, del dott. Alessandro Mocellin, mentre alle ore 10:30, alla SEI “Galileo Galilei” di Umago, il laboratorio “Ocio che te conto… strumenti per apprendere il dialetto istroveneto”, della dr. sc. Paola Begotti.

Alle ore 12:30, avrà luogo il laboratorio “Capire e farsi capire scrivendo: la grafia del veneto/istroveneto alla prova della modernità”, del dott. Alessandro Mocellin, dedicato agli alunni della SMSI “Leonardo da Vinci” di Buie.

In serata, alle ore 19:30 presso il Teatro dell’Università popolare aperta di Buie avrà luogo il terzo atto della Rassegna teatrale Su e ∫o pel palco.

Alle ore ore 20:30 Il Festival dell’Istroveneto incontra il MIFEST (Festival della Comunità Nazionale Italiana), organizzato dal Centro Italiano “Carlo Combi” di Capodistria che ospiterà la seconda serata di Dimela cantando presso la Chiesa di San Francesco a Capodistria. Ospite della serata l’Orchestra “Vecia Trieste”.

SABATO, 9 giugno, l’ultimo giorno del Festival, ore 16.00 presso la Comunità degli Italiani di Buie, avrà luogo la cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso letterario e di quello video

Al concorso letterario sono pervenuti complessivamente 55 lavori, così suddivisi per categoria:
pici (6-10 anni): 23
medi (11-14 anni): 31
grandi: (15-18 anni): 1
La giuria composta da Tiziana Dabović, Suzana Todorović e Roberta Dubac, ha assegnato nella Categoria Pici il primo premio a Luna Rosso della SE “Vincenzo e Diego De Castro” di Pirano, il secondo premio a Damian Codiglia Vidach della SEI “Galileo Galilei” Umago, il terzo premio a Paola Vasić della SEI “G. Martinuzzi” Pola, Scuola periferica di Gallesano.
Nella Categoria Medi invece il primo premio è stato assegnato a Luca Vigini della SEI “G. Galilei” di Umago, il secondo premio a Alex Ćetojević e Erik Kozlović della SEI “G. Galilei” di Umago, il terzo premio a Serena Coronica della SEI “G. Galilei” Umago.
Nella Categoria Grandi è stato consegnato solamente il primo a Paolo Biloslavo della SMSI “L. da Vinci” Buie.

Per ciò che invece riguarda il concorso video, sono pervenuti complessivamente 4 video, così suddivisi per categoria:
UNDER 18: 3 video
OVER 18: 1 video
La giuria composta da Matija Debeljuh, Marko Voštan e Stefano Antonini ha valutato i lavori ed ha assegnato, nella Categoria Under 18, il primo premio ai bambini del gruppo di animazione e cinematografia della SE “V. e D. de Castro” di Pirano, sezione periferica di Sicciole, il secondo premio al Comunità degli Italiani “D. Alighieri” di Isola e il terzo premio al Gruppo cinematografico Comunità degli Italiani “P. Besenghi degli Ughi” di Isola.
Nella Categoria Over 18 è stato assegnato il primo premio al lavoro di Tiziano Suran di Rovigno.

Il verbale e i lavori sono consultabili sul sito della manifestazione all’indirizzo: www.istroveneto.com.

La settima edizione del Festival si concluderà con la serata finale di Dimela cantando a partire dalle ore 21:00 a Buie, Piazza San Servolo (in caso di pioggia, al Teatro cittadino). Nel corso di tutte e tre le serate di Dimela cantando, il pubblico sarà chiamato a votare la propria canzone preferita. I risultati saranno sommati tra loro e la canzone che avrà ottenuto il maggior numero di voti, si aggiudicherà il Premio del pubblico.

Anche quest’anno c’è stata una significativa adesione: infatti sono pervenute 24 canzoni le quali sono state selezionate da un’apposita commissione di esperti, composta dal doc.dr.sc. Valter Milovan, docente e cantautore, Rosanna Bubola, attrice e dialettologa, e la dr.sc. Roberta Vincoletto, capo programma del Centro Carlo Combi, responsabile di MiFest (Capodistria).

Delle 24 canzoni pervenute ne sono state scelte, in forma anonima, modalità che applichiamo a tutte le giurie, 17 che saranno in gara durante tutte e tre le serate, per conquistarsi il 1°, il 2° e il 3° premio.

Ecco l’elenco delle canzoni in gara e degli esecutori:

                                                 Naslov

                         Izvođač

 

1

SENZA DE TI

Franco Trisciuzzi

2

LE NAVI CANTAVA

Marko Radolović

3

EL MAR

Sara Salvi

4

BON GIORNO, VECIA BUIE

Kristian Marušić

5

NOTE DE PRIMAVERA

Sergio Preden-Gato, Kristina Fištrović e Riccardo Bosazzi – Ricky

6

LA CONTRADA

Danilo Blaškić e gruppo vocale “Julian”

7

L’EMOSION DE UN RICORDO ETERNO

Andrea Dilič

8

ME PIASEVA (I ANI ’60)

Piero Pocecco

9

EL TEMPO DEL PLATANO

Martina Sanković Ivančić & la band Latina

10

SPOSI DE SECONDA MAN

Andrea Bussani

11

EL CONSUMISMO

Neven Stipanov

12

NO ME PAR VERO

Musicittà

13

EL TUO PENSIERO

Andrea Scarcia e Stefano Hering

14

NO XE PIÙ UN TANGO

Alida Delcaro

15

EL MIO MONDO

Ivan Bottezar

16

OCI NERI

Davor Hačić

17

PENSO SEMPRE A TI (UICHEND)

Massimiliano Cernecca

       

 

Anche in questo caso, le canzoni saranno valutate da una giuria internazionale di esperti composta da Francesco Squarcia, Sergio Pavat, Davide Circota, Alessandro Mocellin e Andrea Flego.

Ospiti della serata finale di Dimela cantando saranno i Papu.

La conduzione delle serate sarà affidata a una coppia vincente di buiesi DOC: Rosanna Bubola e Bruna Alessio Klemenc, che per l’occasione indosseranno abiti realizzati da Ingrid Rojc, giovane stilista di Buie che ha realizzato anche l’abito indossato da Miss Croazia (Angelica Zacchigna) al concorso per Miss Mondo.

Gentilmente invitati!

Documenti

Istaknuto